martedì 18 gennaio 2022   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Alkemia International » IL SUDAMERICA IN MOVIMENTO  
IL SUDAMERICA IN MOVIMENTO

Il 1° dicembre, le organizzazioni politiche e sociali del Congresso Bolivariano dei Popoli, riunite nella città di Caracas, dopo un ampio e ricco dibattito sulle analisi della nuova tappa della lotta popolare e l’avanzamento delle politiche d’unità in America Latina e Caraibi, hanno raggiunto un accordo che prevede di realizzare il lancio del Movimento Popoli Uniti per Nostra America / MP-UNA.
Tale movimento ha come fine principale quello di portare a termine le risoluzioni del II Congresso Bolivariano dei Popoli.
Va specificato che il congresso Bolivariano dei Popoli è un movimento internazionale (latinoamericano caraibico), che mira ad unire le forze politiche e sociali dell’America Latina e dei Carabi in funzione della loro autodeterminazione. I suoi principi fanno riferimento essenzialmente al pensiero di Simon Bolivar a lui legato. Indirizzato essenzialmente, come riportato nel documento redatto, a tutti i “combattenti per l’indipendenza e i patrioti dell’unità dei nostri popoli".
Il documento proseguiva come intento il sollecitare la "solidarietà e la cooperazione dei nostri popoli, a partire da fatti concreti, che riflettano una visione d’integrazione solidale e umanista, mediante il consolidamento e la creazione di reti che articolino i nostri sforzi, che socializzino le esperienze e le conquiste su scala locale, regionale e nazionale”.
In quell’incontro sono stati, inoltre, definiti altri importanti punti organizzativi, tra cui la convocazione della Segreteria Provvisoria nei giorni 31 gennaio sino al 3 febbraio del 2007, con l’obiettivo di:

  1. Approvare il Piano d’Azione e norme di funzionamento del Movimento.

  2. Emanare una dichiarazione dei principi del Movimento Popoli Uniti per Nostra America / MP-UNA.

  3. Convocare il Terzo Congresso Bolivariano dei Popoli, per riunire il Movimento.

  4. Accompagnare l’investitura del Presidente Hugo Chavez.

  5. Creare l’Istituto “Che Guevara” per l’Unione e l’Integrazione dei Popoli di Nuestra America.

La nascita dell' Istituto “Che Guevara” si è ritenuto "necessario per concretizzare la cooperazione, complementarietà e solidarietà, nel quadro dell’ALBA e della lotta per la sovranità e l’autodeterminazione dei popoli davanti al socialismo del Secolo XXI°. Il suo compito principale sarà quello di diffondere e monitorare agli accordi e progetti tra organizzazioni popolari, i governi e le proprie organizzazioni popolari - politiche e sociali - del continente”.

Le organizzazioni firmatarie, inoltre, durante i lavori, hanno salutato i recenti trionfi elettorali di Luis Inacio Lula da Silva in Brasile, Daniel Ortega in Nicaragua, Rafael Correa in Ecuador, e Hugo Chavez Frias in Venezuela, soprattutto perché ritenevano che questi trionfi conducano a consolidare la nuova tappa di lotta per l’unità, la sovranità e la giustizia sociale in Nuestra America.
Una particolare attenzione è stata rivolta alla contundente vittoria del comandante Hugo Chavez nelle elezioni presidenziali del Venezuela. Salutando quella rielezione, come un “nuovo trionfo delle forze della Patria Grande contro la politica imperialista del governo statunitense”. Non poteva ovviamente mancare un altro particolare saluto al comandante Fidel Castro nelle celebrazioni del suo 80° compleanno, augurandogli un suo veloce recupero.
E’ stato inoltre richiesta la convocazione del III Foro dei Lavoratori e delle lavoratrici dell’Energia che si terrà a La Paz, in Bolivia, nel mese di maggio del 2007, per avviare il coordinamento e l’unità dei lavoratori dell’energia del nostro continente.

Molti sono stati gli altri punti discussi che hanno portato alla definizione di importanti richieste programmatiche. Tra cui:

  • Richiesta la cessazione immediata della repressione contro il popolo di Oaxaca, messico;

  • Chiara opposizione alla costruzione del Muro tra gli Stati Uniti e il Messico.

  • Solidarizzazione con il popolo del Messico e con Andres manuel lopez Obrador nelle sue azioni contro il governo illegittimo, nato dalla frode elettorale.

  • Dichiarazione per la pace mondiale contro la guerra imperialista in Irak, Afghanistan e il genocidio in Palestina.

Il congresso si è concluso, infine, con un chiaro richiamo a tutti i popoli a unirsi contro l’imperialismo, nella lotta per la pace, la sovranità e “l’Unità di Nuestra America”.
Le organizzazioni che hanno partecipato a tale congresso sono state:

Argentina:

Movimiento Barrios de Pie - Movimiento Libres del Sur, Universidad de Madres de Plaza de Mayo, Catedras Bolivarianas, Frente Transversal Nacional y Popular, Resumen latinoamericano, Proyecto Emancipacion.

Bolivia:

Federacion Sindical de Trabajadores Petroleros de Bolivia (FSTPB), Movimiento al Socialismo - MAS.

Brasil:

Federacao Unica de Petroleiros - CUT, Partido Comunista do Brasil (PcdoB) y Centro Brasileiro de Solidariedade aos Povos e Luta pela Paz (CEBRAPAZ), Federacao das Associacoes de Favelas do Estado do Rio de Janeiro (FAFERJ) e Circulos Bolivarianos Leonel Brizola, Federacion Democratica Internacional de Mujeres,

Chile:

Movimiento de Izquierda Revolucionaria - MIR, Movimiento patriottico Manuel Rodriguez

Colombia:

Polo Democratico Alternatico, Assemblea Nacional de saberes, Otra Colombia Posible - Polo Democratico.

Ecuador:

Alianza Pais, Ecuarunari - Confederacion de Pueblos Kichwas del Ecuador, la Comuna.

El Salvador:

Frente Farabundo Martì de Liberacion Nacional - FMLN

Guatemala:

Unidad Revolucionaria Nacional Guatelmalteca - URNG

Honduras:

Via campesina Honduras

Bloque Popular Unitario de Honduras

Mexico :

Sindicato Mexicano de Electricistas - SME

Nicaragua:

Asociacion de Trabajadores del Campo

Paraguay:

Partido Movimiento Al Socialismo e Centro de Estudio Germinal, Consejo de organizaciones Populares CONOP, Movimiento Sin techo MST.

Perù:

Confederacion Campesina del Perù - CCP, Frente Popular

Puerto Rico:

Frente Socialista, Movimiento indipendentista nacional Hostosiano, coordinadora latinoamericana e Caraibica de Puerto Rico.

Repubblica Dominicana:

Partido Nueva Alternativa - PNA, Partido de los trabajadores Dominicanos Marxista Leninista, Movimiento Izuierda Unida.

Uruguay:

Federacion Uruguaya de Cooperativas para Ayuda mutua -FUCVAM, COMCOSUR, federacion Ancap - PIT-CNT, Partido Comunista de Uruguay /Frente Amplio, Movimiento de Partecipacion Popular - Movimiento de Liberacion nacional /Frente Amplio, Movimiento de Partecipacion Popular Uruguay /Frente Amplio

Venezuela:

Comando Miranda

MVR-CBP Venezuela, MVR - CTN, Circulos Bolivarianos - Cap. Venezuela CBP, Union Nacional de Trabajadores (UNT), Consejo nacional Indio de Venezuela - CONIVE, Sindicato Nacional Trabajadores de MENPET y Foro Latinoamericano de Trabajadores de la Energia, Partido Comunista de Venezuela, ASCOLVENPAZ - RELADH, Coordinadora Agraria nacional Ezequiel Zamora - CANEZ, Instituto Bolivar-Marx, Foro Constitucion y Paz, MEP, Partido Patria Para Todos

DotNetNuke® is copyright 2002-2022 by DotNetNuke Corporation