martedì 18 gennaio 2022   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Alkemia International » RAFAEL CORREA HA PRESENTATO  

RAFAEL CORREA HA PRESENTATO COMMISSIONE CHE REDIGERA’ IL PROGETTO DI UNA CARTA MAGNA.
Da TeleSur

Per appoggiare il lavoro dei futuri membri dell’assemblea, una commissione di giuristi redigerà un progetto che serva da modello per una nuova Carta Magna in Ecuador e che raccoglierà le idee e le petizioni di settori sociali e politici.
Frattanto, il TSE che dovrà convocare nelle prossime ore il referendum consultivo, ha già in suo potere il nuovo statuto che girerà all’eventuale Assemblea Costituente.

Il presidente dell’ecuador, Rafael Correa, ha presentato una commissione composta da 8 esperti di università pubbliche e private, che redigeranno un progetto di Carta Magna che serva da base per le discussioni nell’Assemblea Costituente, la cui installazione dovrà definirsi per consultazione popolare programmata per il prossimo 15 aprile.

Il presidente Correa ha espresso che la sua idea è di appoggiare il lavoro dei futuri assembleisti, “perché non arranchino nel vuoto e non esca una sparata casuale come accadde nell’Assemblea del 1998”.

“Che con risolutezza morale ed accademica possano fare (i giuristi) questo progetto di costituzione, raccogliendo le aspirazioni dei cittadini e dei partiti politici (…) perché l’Assemblea Nazionale costituente non inizi a lavorare da zero, ma che abbia un progetto, un riferimento”.

Il capo di Stato dell’Ecuador ha spiegato che la commissione godrà dell’appoggio di un rappresentante del governo e inizierà il suo lavoro lunedì prossimo.

L’idea dell’installazione di un’Assemblea Costituente che rediga una nuova Carta Magna per l’Ecuador, è stata la bandiera che ha identificato la campagna di Rafael Correa. Per questo, si è espresso affinchè la commissione rifletta anche sulla proposta della sua amministrazione.

“Alcuni dicono che non si sa siò che propone il governo. Che abbiamo mostrato un’altra cosa, però questa commissione lo va a sintetizzare e rimarrà virtuale ciò che dice l’opposizione sul fatto che vogliamo instaurare una dittatura vitalizia. Cerchiamo di ammodernare lo Stato”, ha assicurato Correa.
L’Esecutivo invia uno nuovo statuto per l’Assemblea Costituente.
Incamminati verso la celebrazione di una consulta popolare che approvi o meno l’installazione di una Assemblea Costituente, l’esecutivo ecuadoregno ha inviato al Tribunale Supremo Elettorale (TSE) del nuovo statuto sull’Assemblea.
Il regolamento contiene i cambiamenti introdotti dal Congresso di questo paese e determina che gli aspiranti membri dell’Assemblea, dovranno avere l’appoggio di almeno l’uno per cento del corpo elettorale della loro circoscrizione

Determina anche che l’eventuale Assemblea Costituente dovrà essere installata nei 10 giorni precedenti alla proclamazione dei risultati della consulta. Per redigere la nuova Carta Magna, sessionerà per 180 giorni, con una proroga di altri 60.

DotNetNuke® is copyright 2002-2022 by DotNetNuke Corporation