mercoledì 16 giugno 2021   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Medio Oriente » Guerra Israele-Hezbollah: le cifre  

22-08-2006

Guerra Israele-Hezbollah: le cifre

danniisraele.bmp

Il conflitto fra Israele e Hezbollah è scoppiato il 12 luglio quando l’organizzazione terroristica sciita sostenuta dall’Iran ha ucciso otto soldati israeliani e ne ha presi in ostaggio altri due sul versante israeliano del confine internazionale fra Israele e Libano. L’attacco Hezbollah è avvenuto contemporaneamente a una massiccia raffica di razzi e colpi di mortaio contro postazioni militari e villaggi civili nel nord di Israele. Israele ha reagito con una vasta operazione nel sud del Libano volta a disarmare Hezbollah, colpendone anche i canali di rifornimento e i centri di comando, e a liberare i soldati sequestrati. Il lancio quotidiano di razzi e missili Hezbollah sulle zone più abitate del nord di Israele ha comportato pesanti perdite fra la popolazione civile, nonché ingenti danni economici e ambientali.

Dall’inizio del conflitto

159 gli israeliani uccisi, di cui 43 civili (ebrei, cristiani, musulmani e drusi) e 116 militari (sia in combattimento che sotto il lancio di razzi)

4.262 i civili feriti (di cui 33 in condizioni molto gravi)

Più di 2 milioni (circa un terzo della popolazione del paese) gli israeliani nel raggio della gittata dei razzi Hezbollah

Fra 300 e 500mila i civili israeliani sfollati dalle loro case a causa dei lanci di razzi Hezbollah

Più di un milione i civili israeliani che hanno vissuto nei rifugi antiaerei durante il mese di combattimenti

6.000 le case israeliane colpite da razzi e missili Hezbollah.

All’inizio del conflitto, Hezbollah possedeva almeno 13.000 razzi e missili di vario tipo e gittata

3.970 sono stati i razzi lanciati da Hezbollah su città e villaggi israeliani. Di questi:

più di 1.000 sono caduti nella zona di Kiryat Shmona

808 nella zona di Nahariya

471 nella zona di Tzfat (Safed)

176 nella zona di Karmiel

106 nella zona di Akko (Acri)

93 nella zona di Haifa

81 nella zona di Tiberiade.

530 i terroristi Hezbollah uccisi dalla Forze di Difesa israeliane

1.800 gli edifici utilizzati da Hezbollah distrutti dalle Forze di Difesa israeliane

309 le rampe di lancio missilistiche Hezbollah distrutte dalle Forze di Difesa israeliane

33 i tunnel Hezbollah scoperti e distrutti dalle Forze di Difesa israeliane.

Danni all’economia israeliana

1,6 miliardi di $ il costo dei danni stimato per l’economia israeliana

5,3 miliardi di $ il costo della guerra per Israele

335,4 milioni di $ la stima degli indennizzi da versare alla popolazione colpita nel nord di Israele

460 milioni di $ l’ammontare degli aiuti da trasferire alle amministrazioni locali e ai servizi d’emergenza nel nord di Israele

20% il calo del turismo in Israele per una perdita del settore stimata in 222 milioni di $

630 le fabbriche chiuse nel nord di Israele

1,5% la stima della perdita del PIL israeliano.

Danni ambientali in Israele

6.178 gli acri di terreno da pascolo bruciati da incendi appiccati da razzi Hezbollah

618 gli acri di foreste naturali o piantate bruciati da incendi appiccati da razzi Hezbollah

50-60 anni il tempo stimato necessario per ripristinare le foreste danneggiate nel nord di Israele.

Almeno 70mila i cittadini stranieri aiutati dalle Forze di Difesa israeliane nel quadro degli sforzi coordinati per sgomberare le zone di Libano usate da Hezbollah e quindi investite dai combattimenti

57 gli aerei di aiuti umanitari destinati ai civili libanesi cui è stato permesso di atterrare e scaricare all’aeroporto di Beirut durante i combattimenti nonostante i tentativi di Hezbollah di rifornirsi di armi per quella via

213 le navi passeggeri, 123 i convogli di terra, 196 gli elicotteri a cui è stato permesso di muoversi in Libano per sgomberare stranieri e turisti durante i combattimenti nonostante i tentativi di Hezbollah di rifornirsi di armi anche per quelle vie.

(Da: www.theisraelproject.org, 08.06)

DotNetNuke® is copyright 2002-2021 by DotNetNuke Corporation